spazio_it

Palinsesto Domenica 20 giugno 2021

Indizionario
10.00 / 13.35 / 23.00
Promemoria di sopravvivenza e rinascita in Altofest attraverso voci che decomprimono l’esistente. Dal significato al significante, parole che svelano e raccontano l’opera corale di una città in ascolto.

Note dal mondo aviario
Momenti vari nella giornata:
Ci siamo trovati a diventare uccelli tessitori per poter comporre dei nidi dai fili, rami e frammenti sonori che raccoglievamo o ci venivano donati di giorno in giorno. Abbiamo deciso di giorno in giorno di farvi scoprire un po’ di più di questa specie in cui ci siamo trasformati.

Taccuini: Tante piccole note dal mondo aviario. I testi letti sono tratti dalla collezione “ I Taccuini di Airone” di Giorgio Mondadori e Associati pubblicati dal 1983 al 1984 con uscita settimanale. Traduzione e adattamento a cura di Maurilio Cipparone e Francesco Petretti. Una copia L. 1500.

The secret language of cats
In risposta alle Piccole note dal mondo aviario, per imparare a comunicare con i nostri ospiti saltuari Houdini (pelo nero) e Super Radio Gattone (tigrato a.k.a Lo stregatto), seguiamo le istruzioni del pamphlet “Cat Sounds – Cat Vocalitions Types: the Secret language of cats” di Susanne Schötz.

Poetry Café
10.00 – 10.45 (con Antonino Talamo)
Dopo essere entrati negli spazi del festival ecco che le artiste e gli artisti entrano in un altro luogo che abita AltoFest: la radio.
Ad accoglierli giochi, la scatola delle poesie, risate, coccole, altri microdispositivi immaginati ad hoc e l’antichissimo dispositivo del caffè.

La Piega_ Case che suonano
10.45 – 11.00
La redazione di Radio Leib intervista le donatrici e i donatori di spazio di Altofest andando alla ricerca dei suoni che fanno “sentire” a casa. Diamo ascolto agli spazi felici, gli spazi intimi nelle case e nella città. Una geografia sonora che ci porta dentro lo spazio vissuto dalle donatrici e donatori di spazio.

AltoLeib_Chi va live?

Vari momenti prima e dopo le performance.
Il corpo-radio di Radio Leib raggiunge le performance in programma per intercettare pensieri, riflessioni, impressioni, imprecazioni e innamoramenti che nascono prima, durante e dopo un intervento performativo.

Voice-Over
13.30 – 15.00
L’inviato speciale Giovanni Passariello convive e condivide per gli ascoltatori di Radio Leib le conversazioni con gli artisti condotte da Giulio Sonno che si svolgono presso il Giardino degli Aranci durante il sacro rituale del Pic-Nic.

Poetry Café
10.00 – 10.45 (con Collettivo Dvir)
Dopo essere entrati negli spazi del festival ecco che le artiste e gli artisti entrano in un altro luogo che abita AltoFest: la radio.
Ad accoglierli giochi, la scatola delle poesie, risate, coccole, altri microdispositivi immaginati ad hoc e l’antichissimo dispositivo del caffè.

T(I)ELN
17.15 – 17.25
T(I)ELN è la rubrica che sta per Tentativo (Impossibile) di Esaurimento di un Luogo Napoletano e fa il verso al lavoro omonomo, ma parigino, di Perec, del 75, in cui vengono elencanti tutti i passaggi di una strada qualsiasi di Parigi, dal punto di vista dell’osservatore.

Voci dalla città sospesa
19.30 – 19.40
Durante le giornate di emergenza sanitaria Anna Gesualdi e Giovanni Trono hanno realizzato una collezione di conversazioni telefoniche con i cittadini della comunità di Altofest. Diamo ascolto al tempo della distanza e dell’attesa per celebrare l’inconto in presenza che si realizza nei giorni del fest.


Tutti i nostri programmi

Congiunzione
Mercoledi 16, 17.30 – 18.45

Ecco in azione il nuovo dispositivo di Altofest: Congiunzione.
Elisabetta di Terlizzi, Federica Terracina e Raffaella Menchetti indagano il tema poetico della traduzione.
In un processo di co-creazione ed alleanza solidale con RadioLeib abbiamo iniziato ad immaginare una Radio che per loro diventasse bosco, siamo diventati uccelli nidificatori pronti a intessere fili sonori che ci lasciavano a disposizione. Siete pronti ad entrare nella foresta?

Voice-Over
Venerdì 18 – Domenica 20, 13.30 – 15.00

L’inviato speciale Giovanni Passariello convive e condivide per gli ascoltatori di Radio Leib le conversazioni con gli artisti condotte da Giulio Sonno che si svolgono presso il Giardino degli Aranci durante il sacro rituale del Pic-Nic.

Walkabout_Carlo Infante
Giovedì 17, vari momenti nella giornata

Cosa succede se una radio si mette a narrare una camminata radiofonica?
Lo scoprirete seguendoci nel nostro accompagnamento al Walkabout di Carlo Infante.

Agorà
Mercoledì 16, 19.00 – 21.00

La comunità di AltoFest si riunisce e con essa le voci che per tutto questo tempo l’hanno animata a distanza riprendono vita. Il corpo-radio di Radio Leib accoglie e restituisce in frequenze emozionali il tessuto vitale del festival: le voci dell’agorà!

La Piega_ Case che suonano
Giovedì 17, 11.00 – 11.15 / 16.45 – 17.00
Venerdì 18, 10.45 – 11.00 / 16.45 – 17.00
Sabato 19, 11.15 – 11.30 / 16.45 – 17.00
Domenica 20, 11.15 – 11.30 / 16.45 – 17.00 / 18.15 – 15.30

La redazione di Radio Leib intervista le donatrici e i donatori di spazio di Altofest andando alla ricerca dei suoni che fanno “sentire” a casa. Diamo ascolto agli spazi felici, gli spazi intimi nelle case e nella città. Una geografia sonora che ci porta dentro lo spazio vissuto dalle donatrici e donatori di spazio.

Poetry Caffè_ Incontro con le artiste e gli artisti
Mercoledì 16, 12.00 – 12.45 (Goethe Institute) / 15.00 – 15.45 (Giuseppe Valentino)
Giovedì 17, 10.30 – 11.00 (Congiunzione, Elisabetta di Terlizzi, Federica Terracina e Raffaella Menchetti) / 16.00 – 16.45 (Charles Koroneho + Chiara Orefice)
Venerdì 18, 10.00 – 10.45(Karla Kracht) / 16.00 – 16.45 (Rotem Weissman)
Sabato 19, 10.30 – 11.15 (Kenji Shinohe) / 16.00 – 16.45 (Robert B. Lisek ; tbc)
Domenica 20, 10.30 – 11.15 (Caterina Mora) / 16.00 – 16.45 (Annabelle Dvir) / 18.15 – 18.30 (Elisabetta Consonni)

Dopo essere entrati negli spazi del festival ecco che le artiste e gli artisti entrano in un altro luogo che abita AltoFest: la radio.
Ad accoglierli giochi, la scatola delle poesie, risate, coccole, altri microdispositivi immaginati ad hoc e l’antichissimo dispositivo del caffè.

AltoLeib_Chi va live?
Vari momenti prima e dopo le performance.

Il corpo-radio di Radio Leib raggiunge le performance in programma per intercettare pensieri, riflessioni, impressioni, imprecazioni e innamoramenti che nascono prima, durante e dopo un intervento performativo.

Translating conlang
ft. Google translator & Deepl

Giovedì 17, 15.30 – 15.40
Venerdì 18, 12.30 – 12.40
Sabato 19, 17.30 – 17.40
Domenica 20, 19.00 – 19.10

Le lingue, come le specie vegetali e animali, si estinguono. Ci sono circa tremila lingue in pericolo di estinzione. Accanto a queste lingue in estinzione ne esistono di nuove che nascono e ancora altre che vengono create, inventate. Radio Leib dedica un momento alle lingue inventate chiamate anche lingue “artificiali”. Per questo abbiamo invitato in studio i nostri amici “artificiali” che ci aiuteranno nella traduzione dei testi.

ESERCIZI DI IMMAGINAZIONE
Mercoledì 16, 11.00 / 11.10 / 11.20 / 13.00 / 13.10 / 13.20 / 16.00 / 16.10 / 16.20 / 22.00 / 22.10 / 22.20

Sabato 12 giugno l’Unità Operativa di Altofest ha messo in gioco un dispositivo per la costruzione di una “cassetta degli attrezzi” di pratiche immaginative attraverso cui esercitare una cittadinanza poetica attiva. L’orecchio di Radio Leib ha raccolto e ricomposto le tracce di questi esercizi.

Voci dalla città sospesa
Mercoledì 16, 14.00 – 14.20
Giovedì 17, 21.30 – 21.50
Venerdì 18, 20.00 – 20.20 / 22.30 – 22.50
Sabato 19, 12.40 – 13.00
Domenica 20, 19.30 – 19.50

Durante le giornate di emergenza sanitaria Anna Gesualdi e Giovanni Trono hanno realizzato una collezione di conversazioni telefoniche con i cittadini della comunità di Altofest. Diamo ascolto al tempo della distanza e dell’attesa per celebrare l’inconto in presenza che si realizza nei giorni del fest.

T(I)ELN
Mercoledì 12.50 – 13.00
Giovedì 17, 13.45 – 13.55
Venerdì 18, 12.45 – 12.55
Sabato 19, 17.15 – 17.25
Domenica 20, 17.15 – 17.25

T(I)ELN è la rubrica che sta per Tentativo (Impossibile) di Esaurimento di un Luogo Napoletano e fa il verso al lavoro omonomo, ma parigino, di Perec, del 75, in cui vengono elencanti tutti i passaggi di una strada qualsiasi di Parigi, dal punto di vista dell’osservatore.

WKR- Waste Kompost Radio
A flow of unwanted radio edits (and it doesn’t smell!)
Dopo le 23.00 fino alle 10.00 del mattino successivo.

Segui le tre “R” : Riduci, Riutilizza e Ricicla. Per tutta la notte andranno emergeranno nelle frequenze di Radio Leib sostanze fragili, rifiuti, scelte, strade perse, introduzioni spente, domande cadute nel vuoto, interruzioni, rumori, confidenze, erranze in una pratica di rimediazione inclusiva ed ecologica.
Segui le tre “R”: Riscrivi, Rimescola, Radiofonizza“The archive, (….), necessitate a form of contemporary activation, a particular practices in order to negotiate the violence of the withdrawn; the violence continually at work around the disappeared body and compounded by the appearance of a censored document –“Brandon Labelle, Sonic Agency.

Indizionario
Mercoledi 16, 10.00 / 12.00 / 23.00
Giovedì 17, 10.00 / 12.30 / 23.00
Venerdì 18, 10.00 / 13.00 / 23.00
Sabato 19, 10.00 / 12.30 / 23.00
Domenica 20, 10.00 / 13.30 / 23.00

Promemoria di sopravvivenza e rinascita in Altofest attraverso voci che decomprimono l’esistente.
Dal significato al significante, parole che svelano e raccontano l’opera corale di una città in ascolto.

Piccole note dal mondo aviario
Vari momenti della giornata

Ci siamo trovati a diventare uccelli tessitori per poter comporre dei nidi dai fili, rami e frammenti sonori che raccoglievamo o ci venivano donati di giorno in giorno. Abbiamo deciso di giorno in giorno di farvi scoprire un po’ di più di questa specie in cui ci siamo trasformati.
Taccuini: Tante piccole note dal mondo aviario. I testi letti sono tratti dalla collezione “ I Taccuini di Airone” di Giorgio Mondadori e Associati pubblicati dal 1983 al 1984 con uscita settimanale. Traduzione e adattamento a cura di Maurilio Cipparone e Francesco Petretti. Una copia L. 1500.

The secret language of cats
Sempre dopo “Piccole note dal mondo aviario”

In risposta alle Piccole note dal mondo aviario, per imparare a comunicare con i nostri ospiti saltuari Houdini (pelo nero) e Super Radio Gattone (tigrato a.k.a Lo stregatto), seguiamo le istruzioni del pamphlet “Cat Sounds – Cat Vocalitions Types: the Secret language of cats” di Susanne Schötz.