LARA RUSSO (ITA)

ITAENG
1 luglio 21:00 / 2 luglio 18:30
Centro Bio Edile – Vico a San Pietro a Majella, 6

Papelão

Regia Lara Russo
con Lucas Delfino
scenografia Yesenia Trobbiani

Un ammasso di cartone come condizione per trasformare e abitare lo spazio scenico. Costruire è l’urgenza che muove l’interprete nell’azione di trasformazione sui materiali, dinamica che modifica anche la sua propria condizione di uomo. Ad una struttura intima di movimento, che viene dapprima protetta e poi decostruita, le fa eco la possibilità di liberarsi nello spazio e dar forma al movimento. Papelão è una riflessione sulla necessità di solidificare le immagini della mente, per viverle in modo transitorio, percepirle con il corpo e renderle danza.

 

LAURA RUSSO (ITA)

Lara Russo sviluppa i suoi lavori intorno all’interazione del corpo con la materia, all’elemento di rischio e di imprevedibilità che la materia introduce nella composizione coreografica. Il suo percorso si sviluppa tra Barcellona e Berlino per poi continuare in Italia. Partecipa ad I.F.A Inteatro Festival 2013; vince il premio GD’A Giovani Danz’autori con lo spettacolo Allumin-io; finalista al festival ‘Dominio Pubblico’ con LEGAME; riceve la menzione speciale al concorso Danzè, Oriente Occidente; riceve la borsa di studio per Ecite, incontro d’insegnanti di C.I. Ponderosa 2014, Germania; nel 2015 vince il concorso Dna Appunti coreografici a Romaeuropa Festival con lo spettacolo Ra-me che debutta alla Biennale di Venezia 2016.

lararusso.org

una domanda da condividere con il pubblico
Come può il paesaggio modificarsi attraverso il movimento?

July 1 – 9:00 pm / July 2 – 6:30 pm
Centro Bio Edile – Vico a San Pietro a Majella, 6

Papelão

Director: Lara Russo
with: Lucas Delfino
scenography: Yesenia Trobbiani

A mass of cardboards is the primary condition to transform and live the stage. To build is the urgency which moves the performer into the action of transforming the materials: dynamic that modify also his human condition. The very intimate moving structure, that first is protected and than destroyed, is echoed by the possibility to free itself in space and to give form to the movement.
Papelão is a reflection on the necessity of solidify the images of the mind, to live them temporarily, to perceive them with the body, and then give them back to the dance.

LARA RUSSO (ITA)

Lara Russo develops her works around the interaction of the body with the matter, and the element of risk and unpredictability that the matter introduces in the choreographic composition.
Her path evolved between Barcelona and Berlin and then moves on in Italy.
She joined the I.F.A Inteatro Festival in 2013; she won the prize GD’A Giovani Danz’autori with the show Allumin-io; was finalist at the festival ‘Dominio Pubblico’ with LEGAME; received a special mention for the competition Danzè, Oriente Occidente; won the scholarship for Ecite, teachers meeting of C.I. Ponderosa 2014, Germany; in 2015 she won the contest Dna Appunti coreografici a Romaeuropa Festival with the show Ra-me that debuted at the Venice Biennale 2016.

lararusso.org

a question to share with the audience
How can the landscape change through the movement?