FEDERICA TERRACINA (ITA)

ITAENG

1 luglio, 18:00 – 19:30 / 2 luglio, 15:30 – 16:30
Area Comune – Vico Tronari

ABITO

  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-1.jpg
  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-2.jpg
  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-4.jpg
  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-5.jpg

Esplorare lo spazio urbano creando un abito su misura. Ridefinire le forme, interagire con l’ambiente e le sue strutture: chi lo vive, l’architettura e la sua organizzazione. Abito è un installazione tessile partecipativa, richiama gli abitanti del quartiere e gli spettatori alla costruzione di questo intervento, a tessere per ridefinire gli spazi. Il tessuto urbano è un dialogo tra codici e strutture sociali, un’organizzazione variabile e multiforme della comunità. Il tessuto è una trama di fili, la caratteristica della materia varia secondo la loro struttura e percentuale. “I tessuti sono fibre vive, se naturali, sono piante.. come la carta. Se pensiamo alla carne e a recidere, mettere, uscire, giocare, cosa ci viene in mente? Io penso alla nascita oltre all’amore della carne. Acchiappare, tenere fermo, resistere, spilli mi fa venire in mente la passione, l’impazienza e poi la ritrovata calma, perché l’occhio del sarto, come quello della ricamatrice è sempre un punto avanti nel vuoto dell’istante. Cucire in spazi pubblici è portare casa, costruire un luogo”.

 

FEDERICA TERRACINA (ITA)

Dopo gli studi di decorazione all’Accademia di Belle Arti di Roma, Federica Terracina si interessa all’installazione tessile. Segue una formazione in costume storico a Parigi. Nel 2015, crea il marchio indipendente «Incredible Fox & Co». In controtendenza alla produzione di merci scadenti: basate su logiche di sfruttamento, propone una riflessione sull’ecologia. L’ interazione con lo spazio è la chiave della sua ricerca, sia in pittura che nelle installazioni tessili. La prima persona che le ha aperto questa strada è stato il maestro Michele Cossyro poi sono arrivati altri suggerimenti negli anni.

incrediblefox.com
atelierterracina

una domanda da condividere con il pubblico
come organizzare un quartiere?

July 1 – 6:00 pm – 7:30 pm / July 2 – 3:30 pm – 4:30 pm
common area – Vico Tronari

ABITO

  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-1.jpg
  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-2.jpg
  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-4.jpg
  • F.-Terracina-ABITO-Altofest-2016-5.jpg

An exploration of the urban space through the creation of a tailor-made dress.
Defining anew the shapes, interacting with the environment: who lives it, its architecture and its social structure. Abito is a textile participatory installation that calls the neighbourhood inhabitants and the spectators to the construction of this action, to intertweave to redefine the spaces. The urban fabric is a dialog between codes and social structures, a variable and multiform organisation of the community. The fabric is an intertweave of threads, the characteristic of the material varies according to their structure and percentage. “The fabrics are living fibres, if natural, are plants.. as the paper. If we think of the flesh and to sever, put, exit, play, what comes up to mind? I think the birth beyond the love for the flesh.
Grab, hold, resist, pins brings to my mind the passion, the impatience and then the newfound calm, because the eye of the tailor, like the embroidery machine ones is always a step ahead in the vacuum of the moment. Sew in public spaces is to bring home, build a place”.

 

FEDERICA TERRACINA (ITA)

After decoration studies at the Fine Arts Academy of Rome, Federica Terracina get interested in the textile installation. She studies historical costume in Paris. In 2015, she creates the independent brand “Incredible Fox & Co”. In contrast to the production of poor quality fabrics, based on the logic of exploitation, she proposes a reflection on the ecology.
The interaction with the space is the key of his research, both in painting and in textile installations. The first person who introduced her to this path was the master Michele Cossyro, then over the years other suggestions arrived.

incrediblefox.com
atelierterracina

a question to share with the audience
How can a neighbourhood be organised?