Francesco Paolo de Siena

LA VERITÀ IN PITTURA. RACCONTO EDILE SU CITTÀ DELLA SCIENZA

[Italiano]
PROGRAMMA

8 luglio ore 15:00
LA VERITA’ IN PITTURA. RACCONTO EDILE SU CITTA’ DELLA SCIENZA
IL CORTILE DI VICO TRONARI, vico Tronari, 31

9 luglio ore 16:00
LA VERITA’ IN PITTURA. RACCONTO EDILE SU CITTA’ DELLA SCIENZA / #PEOPLEofALTOFEST
IL CORTILE DI VICO TRONARI, vico Tronari, 31

12 luglio ore 17:00
LA VERITA’ IN PITTURA. RACCONTO EDILE SU CITTA’ DELLA SCIENZA
IL CORTILE DI VICO TRONARI, vico Tronari, 31

Racconto edile su Città della Scienza con performance in Pittura

de sena altofest

Una città è innanzitutto una comunità. Ridare luogo ad una città è allora, innanzitutto, ridare luogo ad un’identità. Il rogo di Città della Scienza di Napoli si offre allora come paradigma catartico per interrogarsi sul proprio essere Comunità, sulla propria identità.
Attraverso un racconto edile che parte dai luoghi propri di Coroglio, dalle sue strutture, si
ricostruisce l’accaduto della sera del 4 marzo 2013 con strumenti insoliti, ma necessari:
l’etica e la pittura. La prima, impegnata a ricostruire la vicenda con particolare attenzione alle coincidenze ed alle ricorrenze, individua quelli che sono i nessi strutturali con l’Essere, mentre la seconda permette, attraverso questi nessi, di “dare luogo” alla propria identità di Cittadini.

domanda per il pubblico
La pittura è legata, sempre, ad un supporto. E’ sempre “in loco”. Ma cos’è il “dare luogo” della Pittura?

CREDITS
Pitture e scritture di Francesco Paolo de Siena

Francesco Paolo de Siena (IT)
Nato a Napoli nel 1977. Dal 1991 al 1995 frequenta il Liceo Artistico di Napoli con i maestri Mario Di Giulio, Carmine Rezzuti e Claudio Carrino. Nel 1996 studia Pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli con Ninì Sgambati. Dal 1997 è alla Facoltà di Lettere e Filosofia “Federico II” di Napoli dove si laurea con lode in Filosofia Morale – prof. Giuseppe Ferraro – con una tesi sulle implicazioni ontologiche del colore dal titolo “Il colore della filosofia”
La sua ricerca pittorica continua incessantemente da oltre quindici anni con i cicli “essicazioni”, “guillotine”, “palinsesti” e, dal 2010, il ciclo “Das Gestell”. Vive e lavora tra Somma Vesuviana e Marigliano.

TRAILER

WEB
FB