Fabris | Mansour (IT / LB)

AKIS CALENDAR

PROGRAMMA

8 – 10 luglio ore 21:00
AKIS CALENDAR
CASA CREMONA / TAGLIALATELA, Salita Gradini, 2 al Corso Vittorio Emanuele

9 luglio ore 21:00
AKIS CALENDAR / #PEOPLEofALTOFEST
CASA CREMONA / TAGLIALATELA, Salita Gradini, 2 al Corso Vittorio Emanuele

Un viaggio visionario nel mito di Galatea

Akis-21

2003 -Tutto inizia da una visione: la pelle di un corpo immerso in una piscina di latte si fa schermo capace di rivelare ciò che altrimenti rimarrebbe opaco e avvolto in una leggera nebbiolina. È Il corpo di ognuno di noi che si offre come strumento della Rivelazione.
6 gennaio 2008 – la tessitura profonda tra la mia vita ed il mito greco di Galatea si manifesta per la prima volta. Settembre 2014 – durante Altofest, la relazione tra quella prima visione ed il mito affiora chiarendosi. Ne parlo a Bassem, conosciuto al festival tre anni prima, e lui accetta di aiutarmi a realizzare la visione, ripercorrendo quel mito confuso nella mia vita.
Luglio 2015 – AKIS CALENDAR

domanda per il pubblico
Ammettendo che il mito possa essere una mappa per la coscienza, qual è la nostra relazione con esso? Ripercorrerlo riscoprendone la validità o incarnare nuove deviazioni, nuove possibilità, nuove soluzioni, nuovi finali? Cosa dobbiamo rivelare con la nostra esistenza fisica?

Fabris | Mansour (IT / LB)
Claudia Fabris nasce a Padova nel 1973. Progetta spazi, installazioni ed interventi performativi che creano relazioni e sinergie tra la parola e la visione, l’ascolto e il gusto, in una ricerca artistica che trova nel corpo il proprio fulcro. Bassem Mansour è nato e cresciuto a Beirut. E’ un architetto di interni, artista multimediale, che si occupa di installazioni e linguaggi audiovisivi. Indaga le corrispondenze tra elementi sonori, visivi, rumori e ricordi.

TRAILER

WEB
lacamerieradipoesia
parolesottosale.tumblr.com